SOL INVICTUS – SOLSTIZIO D’INVERNO 2015

sol invictus - mater vitae 2015
sol invictus - mater vitae 2015

sol invictus – mater vitae 2015

La Donna Farfalla è la forza femminile fecondante. Portando il polline da un luogo all’altro, ovunque feconda, così come l’anima rende fertile la mente con i sogni notturni, come gli archetipi rendono fertile il mondo terrestre. Lei è il centro. Riunisce gli estremi opposti prendendo un po’ qua e mettendo un po’ là. La trasformazione non è così complicata: questo insegna. Così fa la farfalla, così fa l’anima.
Clarissa Pinkola Estés

Il giorno 22, alle ore 04.48, il Solstizio d’Inverno apre ufficialmente la porta dell’inverno astronomico. Il sole raggiunge la sua massima distanza al di sotto dell’equatore celeste (circa -23,27°), e l’arco apparente descritto da sud-est a sud-ovest è ridotto al minimo, con il risultato di avere il giorno più corto dell’anno.
Il giorno del Solstizio d’ inverno anticamente era considerato un importante momento di passaggio di forte rigenerazione cosmica, una porta che dischiude l’accesso della luce che lentamente si farà spazio attraverso le brume invernali allungando cosi le nostre giornate.presso i latini “titolare” del solstizio era Giano bifronte ,il dio del tempo, le sue facce che guardavano il tempo :l’inizio e la fine., unione simbolica fra la morte e la vita, l’eterno ritorno e l’avvento del divino nel cuore della terra. In questo periodo dell’anno infatti in tutti i popoli antichi si verifica l’avvento del divino in terra , da Mitra a Budda a krisna a Cristo a Zaratustra a Quetzalcoath , e tante altre divinità ricevono i natali proprio attorno aI Natale del Sole .Nell’era cristiana la “titolarità” di tale passaggio e le due facce di Giano vengono assunte dai due Giovanni ,appunto al limitare dei solstizi .
Anche nella simbologia degli arcani maggiori ritroviamo il solstizio come rappresentazione della rinascita di luce: la carta del Bagatto nel particolare della lama, che simboleggia la vera essenza dell’uomo, la cui missione è conseguire l’unione fra spirito e materia. Il Bagatto ha già davanti a sé tutti i simboli del potere materiale ed è il personaggio che intraprende l’Opera alchemica, lavorando con i tre principi e i quattro elementi (i tre piedi e i quattro angoli del tavolo), grazie alla quale ogni uomo è un metallo, che portato alla sua perfezione, viene chiamato Oro. Il senso più alto della carta è dato dal suo numero, che è l’uno e che indica il motore immobile, il Principio di tutte le cose, anche se il suo cappello a forma di otto allungato simboleggia il movimento d’elevazione spirituale che conduce alla quadratura del cerchio, attraversando il Solstizio d’Inverno, perciò, si passa dal nulla all’unità, geometricamente cioè, dal divenire sensibile, rappresentato dal simbolo della circonferenza, si passa all’eterno presente, che nell’uno e nel centro si esplicita perfettamente.
Il solstizio dunque rappresenta un momento di risveglio e di nuovi progetti per la pianificazione della nostra prosperità e per questo è bene farne un’esperienza di celebrazione e di proposizione. In Natura un simbolo solstiziale è il Vischio, pianta sacra agli antichi popoli che veniva recisa dall’albero su cui nasceva seguendo una solenne cerimonia. La raccolta del vischio avveniva specialmente in due momenti particolari dell’anno nel Giorno di San Giovanni.

Il Vischio era considerato la panacea per tutti i mali, e’ una pianta parassita che affonda le sue radici nell’altrui forza, non tocca terra e veniva considerata una emanazione divina. Gli antichi la chiamavano anche “scopa del fulmine”, pensavano che nascesse quando a folgore colpiva un albero. Per rispetto a questa sua natura divina i DRUIDI lo tagliavano usando rispettosamente un falcetto d’oro. E’ ben augurale per l’anno che viene, averne un ramoscello nelle case.

…..Nei miti solstiziali la Grande Dea appare anche come Ape Regina a manifestare i due aspetti, quello luminoso e quello tenebroso. La Dea Cibele era raffigurata come Ape Regina Si diceva che a Casmaran Cibele avesse imprigionato il suo amante Attis nell’erica, perche’ i fiori di erica sono un fiore prediletto alle api. Ma l’ape è anche un animale solare, perchè viaggia tra i fiori seguendo la posizione del sole e produce il miele il quale ha lo stesso colore del sole.I Celti consideravano le api dei messaggeri che viaggiavano sui sentieri della luce solare fino ai regni degli spiriti, creature associate alla conoscenza del futuro e all’ispirazione divina. Ma per molti popoli erano anche simbolo di rinascita, in quanto si riteneva che esse nascessero dai corpi di animalI

Il SOLSTIZIO D’INVERNO verrà celebrato da Mater Vitae partendo dalle Api simbolo di benessere collettivo

Programma:
*Ore 17.30 MITI ,STORIE E SAPORI CON LE ANTICHE RICETTE DELLA NOSTRA TRADIZIONE LOCALE CON MICHELE BADOLATO Apicultore e GIOVANNA COSTA Esperta in Fitoalimurgia.

Introduzione e successivo laboratorio che vedrà la preparazione di candele in cera naturale con essenze e fragranze natalizie Durante il laboratorio Michele Badolato illustrerà il meraviglioso mondo delle Api e i metodi di produzione del miele e della propoli
Laboratorio cucina del BenEssere curato da Giovanna Costa per la preparazione
del “Panem Mel” antica ricetta a base di frutta secca ,miele e stimmi di zafferano
Durante il laboratorio prepareremo delle boccette con un composto a base di miele

*Ore 19.30 Astral Sound Life Field*…..”Enlightenment”

*Ore 20.00 Lezione di Kundalini Yoga con Baltej Kaur che condurrà la meditazione specifica solstiziale: “Prosperity Meditation to Keep Up with the Times”
Stiamo vivendo una rapida trasformazione universale. Strutture vecchie, obsolete modi di pensare e dell’essere si stanno sgretolando. Lo vediamo nella nostra vita personale, nelle nostre comunità, nelle notizie globale. Al fine di tenere il passo con i tempi e veramente “vivere per l’altro,” dobbiamo trascendere la nostra coscienza individuale ed espanderci in una collettiva e infinita consapevolezza

*Ore 21.30 Cena del BenEssere per i nostri associati

*In serata varranno consegnati in dono ai nostri partecipanti ,il composto di miele ,la candela in cera d’api natalizia,il Panem Mel e l’antica ricetta

Per informazioni e prenotazioni tel. 338 3011 550 oppure visita il sito www.centromatervitae.com

sol invictus - mater vitae 2015

sol invictus – mater vitae 2015

9 commenti

Trackbacks & Pingbacks

  1. read more ha detto:

    … [Trackback]

    […] Find More on on that Topic: centromatervitae.com/sol-invictus-solstizio-dinverno-2015/ […]

  2. … [Trackback]

    […] Read More Info here to that Topic: centromatervitae.com/sol-invictus-solstizio-dinverno-2015/ […]

  3. their website ha detto:

    … [Trackback]

    […] Read More here to that Topic: centromatervitae.com/sol-invictus-solstizio-dinverno-2015/ […]

  4. … [Trackback]

    […] Here you will find 82636 additional Info on that Topic: centromatervitae.com/sol-invictus-solstizio-dinverno-2015/ […]

  5. useful link ha detto:

    … [Trackback]

    […] Find More on on that Topic: centromatervitae.com/sol-invictus-solstizio-dinverno-2015/ […]

  6. … [Trackback]

    […] Read More Info here to that Topic: centromatervitae.com/sol-invictus-solstizio-dinverno-2015/ […]

  7. zamnesia grow kit ha detto:

    … [Trackback]

    […] There you can find 22095 additional Information on that Topic: centromatervitae.com/sol-invictus-solstizio-dinverno-2015/ […]

  8. vig rx ha detto:

    … [Trackback]

    […] Find More here to that Topic: centromatervitae.com/sol-invictus-solstizio-dinverno-2015/ […]

  9. … [Trackback]

    […] Information to that Topic: centromatervitae.com/sol-invictus-solstizio-dinverno-2015/ […]

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento